Come attivare il gas nella perfetta casa vacanze

Stampa

Quando arriva il momento delle ferie e del trasloco in una meravigliosa casa vacanze, una delle prime cose a cui pensare è attivare gas. Inoltre, ti suggeriamo di anticipare la gestione delle utenze in modo da non correre il rischio di un ritardo nell’attivazione della tua fornitura di gas.

Continua a leggere il nostro articolo per scoprire tutto quello che c’è da sapere per attivare il gas e quale procedura è quella che fa al caso tuo. Di fatti, potresti aver bisogno di effettuare un allaccio, una prima attivazione, un subentro o una voltura del gas. Vediamo insieme la soluzione migliore per te.

Attivare il gas: verifica la presenza del contatore

Come precedentemente accennato, la procedura per l’attivazione del gas è davvero semplice, e permette di collegare il tuo impianto domestico alla rete di distribuzione locale. Tuttavia, è possibile che la casa dove trascorrerai le tue vacanze ne sia sprovvista e quindi prima di attivare la fornitura gas dovrai inoltrare la richiesta per l’allaccio del gas.

Questa procedura prevede anche la posa e l’attivazione del contatore, ed i tempi e i costi possono essere differenti in base al tipo di lavori che andranno realizzati e che possono essere semplici o complessi.

In ogni caso, se ti trovi in una situazione di assenza di contatore, per attivare gas, dovrai rivolgerti a un fornitore di energia, tra i tanti disponibili nel Mercato Libero.

Una volta accettata la domanda, il fornitore dovrà inoltrare la richiesta al distributore locale entro due giorni lavorativi. In ogni caso, l’attivazione della fornitura gas avviene di norma entro 10 giorni lavorativi.

Come richiedere l’attivazione del gas?

In generale i canali più diffusi per richiedere l’allaccio e l’attivazione del gas al venditore da te scelto sono i seguenti:

Ad ogni modo, se ti trovi in Puglia per le tue vacanze e vuoi attivare un contratto luce e gas a Lecce, ti suggeriamo di recarti subito in uno dei tanti Punti Enel presenti nel territorio.

Ecco come attivare il gas quando il contatore è presente

Dopo aver visto cos’è l’allaccio gas, ossia la procedura da effettuare per attivare il gas quando non è presente il contatore, vogliamo illustrarti i possibili scenari che si possono verificare quando invece il contatore è presente.

Se il contatore è presente ma è disattivato, potrai inoltrare la richiesta per:

Contrariamente, se nella tua casa vacanze è presente il contatore e la fornitura di gas è attiva ma è intestata al precedente inquilino, puoi richiedere al tuo fornitore la voltura.

Questa infatti è l’operazione necessaria per effettuare il cambio intestatario dell’utenza, ed in generale ci vogliono minimo 5 giorni lavorativi.

Se desideri approfondire come ARERA regolamenta tempi e costi per le procedure di voltura e subentro, clicca qui.

meta descrizione Attivare gas e godersi il relax nella tua casa vacanze è facilissimo con la nostra mini guida su come farlo. Continua a leggere per sapere di più al riguardo.

 

Tags: , , , , ,